STUDIO LEGALE
SCAFETTA

Ricorso Active Endeavour

Ricorso active endeavour

Aggiornamenti sul ricorso per l’ottenimento dell’indennità dovuta per la missione “Active Endeavour”.

- Abbiamo provveduto ad inviare alla Direzione Generale per il Personale Militare diffida per il pagamento della predetta indennità in data 16 settembre 2021 a mezzo pec.

Presupposto giuridico

Il Tar Lazio con la sentenza n. 10099/2018, ha riconosciuto il diritto dei partecipanti alla missione in parola dell’indennità già dovuta per la missione “Enduring Freedom”; nel provvedimento del Tribunale, infatti, così si legge “La Sezione ha già chiarito in precedenti decisioni che il trattamento economico spettante ai militari impiegati all’estero per l'espletamento di operazioni di pace e di missioni condotte da organizzazioni internazionali è quello previsto dagli specifici provvedimenti normativi che autorizzano la partecipazione a tali interventi (…). Non si rileva, pertanto, alcun criterio discretivo diretto a favorire le attività svolte dal personale impegnato nella Enduring Freedom rispetto a quelle dei militari partecipanti alla missione Active Endeavour, considerato altresì lo stretto grado di coordinazione tra le due operazioni”.

seguici su facebook   seguici su google twitter  
Studio Legale Scafetta, v.le dei Primati Sportivi 19 - 00144 Roma, tel. 06 5922359
© 2009 - 2020 tutti i diritti riservati